Il corpo umano, per poter produrre o utilizzare per le sue necessità le innumerevoli sostanze chimiche di cui ha bisogno per combattere e superare le leggi naturali che tenderebbero, lasciate a se stesse ,a portarlo alla morte, usa particolari sostanze ,in genere proteiche ,gli ormoni e i neuroormoni. Gli ormoni sono i messaggeri dell'organismo: vengono prodotti da particolari organi specifici, deputati a sintetizzarli, e vengono messi in circolo per andare verso gli organi bersaglio per fare il loro lavoro. Ma per fare il loro lavoro devono unirsi a specifiche molecole proteiche ,site nella membrana cellulare degli organi bersaglio; queste molecole proteiche, chiamate ricettori dell'ormone hanno una conformazione specifica atta a combinarsi con la struttura dell'ormone ,come una serratura si combina con la sua chiave ;una volta che il
ricettore si è unito all'ormone si scatenano una serie di reazioni a cascata che portano la cellula bersaglio ad utilizzare o a produrre la sostanza di cui ha bisogno, per esempio il glucosio.

Leggi tutto...

piniParlare della morte è sempre scorretto perchè nessuno ci vuole pensare e tanto meno parlarne ,ma lo si deve fare perchè è proprio alla morte che portano le leggi naturali se non sono corrette in modo attivo dall'organismo vivente, con delle innovazioni, nello stesso modo che innovazioni sono inventate perchè un automobile possa muoversi ,superando cosi' le leggi naturali come la forza d'inerzia e l'attrito che tendono a non farla muovere. Per muoversi l'automobile usa la benzina che le dà l'energia necessaria e cosi' similmente l'organismo umano per compiere le varie attività della vita usa l'energia del glucosio come carburante, e l'ossigeno e per superare le leggi dell'osmosi e della diffusione dei soluti deve bere acqua e sali.  Abbiamo bisogno anche di acqua e sale per superare la forza di inerzia  e far mantenere inalterato il volume del sangue e far funzionare bene il sistema cardiocircolatorio. Nella macchina ci sono degli indicatori nel cruscotto per indicare la carenza di benzina o di olio e cosi' l'organismo ha degli indicatori dipendenti dal sistema nervoso che ci avvertono del bisogno di acqua o cibo avvertendo la fame e la sete. Per I biologi evoluzionisti  tutti questi dispositivi si sono formati attraverso una lunga evoluzione, ma per avere efficacia tutte queste strutture devono essersi formate contemporaneamente, nello stesso tempo, altrimenti non avrebbero avuto nessuna efficacia.

Leggi tutto...

(tratto da articoli di Howard Glicksman  dell'Intelligent design americano)    

 

Le cellule corrono continui pericoli per la loro sopravvivenza a causa di due fondamentali leggi naturali a cui sono sottoposte. La prima è quella della diffusione dei soluti nell'acqua. A causa di questa legge naturale i soluti sciolti nell'acqua tendono a diffondersi in modo niforme in tutto il liquido presente ,per cui ,in modo ineluttabile i soluti sciolti tendono a isporsi in eguale quantità ovunque. Nel caso delle cellule  con membrana permeabile ai soluti e all'acqua ,il potassio presente in alta concentrazione dentro la cellula tende a fuoruscire all'esterno dove è presente in bassa concentrazione  e il sodio, in alta Incentrazione all'esterno della cellula tende a entrare nella cellula .,alla fine le concentrazioni dei due soluti saranno eguali  all'interno e all'esterno provocando l'arresto delle attività vitali delle cellule.

Leggi tutto...

Gli organismi unicellulari ,procarioti od eucarioti sono sempre a contatto con l'ambiente esterno con la loro unica cellula e prendono tutte le sostanze di cui hanno bisogno dall'ambiente esterno. I problemi invece sorgono quando l'organismo è pluricellulare. In particolare l'uomo è dotato di miliardi e miliardi di cellule e in generale quasi tutte non sono in diretto contatto coll'ambiente esterno. Però il corpo ha bisogno delle stesse sostanze chimiche della cellula singola.

Leggi tutto...

Gli evoluzionisti darwiniani hanno usato come cavallo di battaglia gli organi vestigiali presenti nell’uomo, cioè organi che attualmente non svolgono alcuna funzione ma l’avevano in tempi remoti e che quindi erano considerati la prova di una discendenza comune. Si sono trovati almeno 180 di questi presunti organi vestigiali, ma con l’andare del tempo e con l’avanzare degli studi questi organi vestigiali si sono ridotti notevolmente di numero. Per esempio le tonsille, che erano considerate senza funzione, si sono dimostrate importanti organi immunitari, simili alle linfoghiandole o alla milza. L’appendice cecale era considerata un residuo dell’intestino degli animali erbivori ed invece si è visto che l’appendice serve come ricettacolo di germi utili all’organismo perché produttori di vitamine del gruppo B. Il coccige era considerato come un residuo della coda degli altri animali  inferiori all’uomo e si è visto invece che serve come organo di impianto di importanti muscoli del bacino. Anche la tiroide era considerata un organo vestigiale e si è constatata  poi la sua importantissima funzione nel metabolismo. Man mano che avanza la scienza si trovano funzioni di questi organi. Gli evoluzionisti darwiniani  si sono allora rivolti al DNA non codificante proteine come esempio di sequenze che non servono a niente e che sono il residuo o di sequenze parassite o di sequenze che un tempo avevano una funzione, ma ora ne sono privi. Questa idea è stata rafforzata dal fatto che circa il 98% del DNA non codifica proteine nell’uomo e solo per questo è considerata spazzatura di tipo casuale. Per esempio ci sono nel DNA molte sequenze ripetitive chiamate ALU, ma si è scoperto recentemente che queste sequenze hanno funzioni importanti. Il biologo Richard Stemberg esaminando la letteratura ha trovato un’ampia funzione per il DNA ripetitivo che contribuisce a formare strutture nucleari di ordine superiore, i centromeri, i telomeri e i centri di metilazione per il DNA. Inoltre, il DNA ripetitivo ALU potrebbe essere coinvolto nello sviluppo della funzione celebrale superiore. Molte altre scoperte sono avvenute per le funzioni del DNA non codificante: riparazione del DNA, assistenza nella replicazione del DNA, regolazione della trascrizione del DNA, piegatura dei cromosomi , controllo dello spliging,  combattere le malattie, regolazione dello sviluppo embrionale.  

Leggi tutto...

Ad un mio precedente articolo sulla respirazione cellulare vorrei aggiungere alcune considerazioni. Per avere l'energia necessaria alle varie attività della cellula  come la sintesi del DNA, del  rna , delle proteine e trovare l'energia necessaria per fare funzionare contro gradiente la pompa sodio -potassio ed evitare il riempimento di sodio ed acqua dentro la cellula tale da farla scoppiare è necessaria energia e l'energia viene presa essenzialmente colla respirazione cellulare prendendola principalmente dal glucosio. Il glucosio è una molecola a sei atomi di carbonio con formula C6 H12O6L'energia chimica presente all'interno del glucosio viene presa spezzando i legami tra gli atomi. Si può fare un paragone con l'automobile: il suo motore a scoppio crea una scintilla nella camera di compressione ,questa scintilla degrada in modo violento la benzina e si ha un piccolo scoppio che dà l'energia per azionare i pistoni e la trasmissione facendo muovere l'automobile.

Leggi tutto...

 

Articolo tradotto con permesso di www.creation.com

Articolo originale http://creation.com/traffic-clips-wings

Tradotto da Eleonora Battezzato

 

                                                        Foto per gentile concessione di Charles R. Brown

 

Migliaia di nidi di fango appartenenti ad una colonia di rondini scogliera sotto una sporgenza di un sottopasso in Nebraska, USA.

Secondo I titoli dei giornali in prima pagina: “gli uccelli evolvono la capacità di evitare il traffico.[i] Un altro quotidiano dichiara: “L’evoluzione attraverso le carcasse degli uccelli investiti”.[ii] Entrambe gli articoli si basano su delle ricerche sui cambiamenti delle rondini scogliera[iii] nel sud- ovest del Nebraska. Dal 1982 i ricercatori stanno conducendo annualmente alcune indagini dettagliate riguardo alle colonie di migliaia di questi volatili che costruiscono nidi di fango sui cavalcavia delle autostrade, nei sottopassaggi e nelle condutture stradali.

Leggi tutto...

pompaNel precedente articolo si è visto che le cellule del corpo umano ,per sopravvivere devono combattere contro due forze potenti della natura ,la forza di diffusione dei soluti e la pressione osmotica. La legge di diffusione fa si che il potassio abbondante dentro la cellula e necessario alla sua vita tende a scappare da essa ed entrare nel liquido extracellulare ,e il sodio invece tende ad entrare nella cellula dal liquido extracellulare; inoltre per la legge della pressione osmotica ,le proteine all'interno della cellula ,non potendo fuoruscire tendono ad attirare acqua all'interno della cellula facendola scoppiare.

Leggi tutto...

I darwinisti ritengono che tutti gli organismi viventi discendono da un antenato comune. Già il reperto fossile falsifica in molti casi questa teoria ,ma i darwinisti insistono nell'affermare che lo studio delle sequenze del dna in molte specie vicine e lontane tra loro confermerebbero la teoria. Ma gli studi recenti hanno falsificato questa concordanza: in moltissimi casi esiste una discordanza assoluta tra le sequenze del dna e la vicinanza delle specie fra loro. Questo avviene a cominciare dai batteri in cui esiste una discordanza totale tra i fila principali , archeobacteri e procarioti ed eucarioti unicellulari le cui sequenze discordano con la supposta discendenza comune tra questi fila. I darwinisti però

ritengono che nei bacteri esiste un passaggio di geni tra un bacterio e l'altro e questo scombussola il quadro. Ma questa discordanza avviene anche negli animali superiori ;per esempio il dna dell'uomo è più simile a quello del topo rispetto all'elefante ,essere più vicino all'uomo nella discendenza, mentre i microRna dell'uomo sono più vicini a quello dell'elefante rispetto al topo. Il citocromo c dei vari organismi rispetta l'albero di discendenza comune comunemente accettato, ma il citocromo B non lo rispetta affatto e non concorda

affatto col citocromo c. Insomma è un gran pasticcio e gli studiosi non si orientano più con queste discordanze e tutto ciò mette in crisi la discendenza comune.

Leggi tutto...

enzimiNel precedente articolo sulla cellula ,si è visto che le pompe sodio-potassio presenti in quantità elevata nella membrana cellulare ,per vincere il gradiente sodio -potassio e far entrare potassio nella cellula e sodio fuori deve andare contro corrente ,e per fare questo occorre usare molta energia. Come la cellula si procura questa energia? Per dirlo bisogna prima sapere cosa sono gli enzimi. Gli enzimi sono dei potenti catalizzatori chimici ,cioè accelerano enormemente il tempo delle reazioni chimiche. La cellula ,per poter vivere ha bisogno continuamente di compiere le più svariate reazioni chimiche, se non ci fossero gli enzimi queste avverrebbero in un tempo straordinariamente lungo, incompatibile con la sopravvivenza delle cellule. Gli enzimi accelerano di migliaia e anche di milioni di volte le reazioni chimiche.

Leggi tutto...

Gli evoluzionisti darwiniani affermano che la prova della discendenza comune da un unico antenato è il fatto che all'inizio dello sviluppo embriologico di ogni vertebrato gli embrioni hanno forme uguali, e ciò dimostra l'origine comune da un unico antenato. Ma studi approfonditi recenti hanno dimostrato che non è cosi': si è visto che all'inizio dello sviluppo gli embrioni ,anche di specie molto simili ,sono diversi in dimensione, in struttura. Gli evoluzionisti allora hanno scoperto che a metà dello sviluppo embrionale la struttura dei vertebrali è simile. Si ha, per cosi' dire uno sviluppo a clessidra, nella zona ristretta della clessidra si ha somiglianza in tutti i vertebrati.

Leggi tutto...

Utilizzando questo sito, accetti che noi e i nostri partner si possa impostare dei cookie per personalizzare i contenuti come da nostra Cookie Policy