Secondo questa teoria, alcuni miliardi di anni fa tutta la materia dell’universo era concentrata in un piccolissimo spazio, non più grande di un pisello. Si sarebbe allora verificata una «Grande Esplosione» — un «Big Bang» (BB) per l’appunto — con l’espansione della materia e la formazione dei vari elementi chimici che costituiscono la Terra e i corpi celesti. Questa concezione non ha bisogno di presupporre un Creatore e consente di far risalire il tutto a cause puramente naturali e materiali.

Leggi tutto...

PlantingaNel 1993, il filosofo Alvin Plantinga, professore emerito di filosofia alla University of Notre Dame e presidente del Dipartimento di Filosofia al Calvin College, proponeva un’originale formulazione dell’idea che la negazione aprioristica di un Creatore sia fondamentalmente irrazionale. Il ragionamento di Plantinga è universalmente noto come “Evolutionary Argument Against Naturalism” -EAAN (“argomento evolutivo contro il naturalismo”).

Leggi tutto...

La teoria darwiniana a 150 anni dalla sua formulazione perde in modo accelerato consensi da parte di settori della scienza e della cultura.

Proprio sul finire del 2016 appariva sul sito di Pikaia, il portale dell’evoluzione, un articolo intitolato “Il falò (immotivato) del darwinismo” a firma ancora una volta del professore Telmo Pievani che confermiamo di poter ritenere il massimo esponente italiano della teoria neodarwiniana.

Leggi tutto...

Utilizzando questo sito, accetti che noi e i nostri partner si possa impostare dei cookie per personalizzare i contenuti come da nostra Cookie Policy