Articolo tradotto con permesso da www.creation.com

Articolo originalehttps://creation.com/pollution-killifish

Tradotto da Daniel Fantasia per AISO (www.origini.info)

da David Catchpoole

©123rf.com/lightwise

 

I pesci che tollerano l’inquinamento avevano un insieme comune di mutazioni

 

I killifish atlantici (Fundulus heteroclitus), anche conosciuti come sanguinerola del fango o mummichog, sono abbondanti nelle acque estuariali lungo la costa dell’Atlantico di Usa e Canada. A causa del fatto di essere “tipicamente molto sensibili all’inquinamento”, sono stati indicati per qualche tempo specie fungenti da indicatori ambientali.(1) Essi rappresentano, come indicatore barometrico della salute degli ecosistemi, l’equivalente acquatico di un “canarino in una miniera di carbone”.(2)

Leggi tutto...

Cambiata la teoria evoluzionistica

 

genoma Articolo tradotto con permesso da www.creation.com

Articolo originalehttps://creation.com/elephant-genome?

 

Tradotto da Eleonora Battezzato per AISO (www.origini.info)

Di Joel Tay

 

I risultati di un Progetto del Genoma dell'Elefante durato un decennio hanno causato l’abbandono di precedentemente accettati modelli di albero evolutivo. 

 

In precedenza si era pensato che esistessero due specie viventi di elefanti: l'Africano e l'Asiatico. Tuttavia questa ricerca suggerisce che in realtà ce ne siano tre: l'elefante Asiatico, l'elefante Africano che abita nella foresta e l'elefante Africano che si aggira per la Savana.(1)

 

Una spiegazione più plausibile, specialmente considerata questo incrocio, è che entrambe i lignaggi si sono divergiate molto più recentemente da un antenato sconosciuti.

Leggi tutto...

FANTASIA

 

Bambini modificati geneticamente?

123rf.com

Articolo tradotto con permesso da www.creation.com

Articolo originalehttps://creation.com/crispr-babies

 

 

 Tradotto da Daniel Fantasia per AISO (www.origini.info)

 

di Lita Cosner e Robert Carter

 

 

Esperimenti sugli umani, specialmente se condotti nei primi stadi della vita, sollevano molti problemi etici. Dall’IVF fino alla clonazione umana, si è dibattuto sulla moralità del manomettere le persone, le quali potrebbero soffrirne le conseguenze della sperimentazione durante il corso della loro vita. La CRISPR (brevi ripetizioni palindrome raggruppate e separate a intervalli regolari), una tecnologia di modifica genetica che ha reso le manipolazioni genetiche più facile ed economica che mai prima, detiene sia la promessa di una cura per le malattie che sono attualmente fatali, sia la minaccia dell’apertura della scatola di Pandora delle conseguenze non volute.

Leggi tutto...

Un'informazione – mito sulla selezione naturale

Articolo tradotto con permesso da www.creation.com

Articolo originalehttps://creation.com/the-samurai-crab

Tradotto da Matteo d’Ambrosio per AISO (www.origini.info)

di Calvin Smith

© GILLES MERMET/SCIENCE PHOTO LIBRARY

Un certo numero di esempi iconici sono stati usati nel corso degli anni per convincere le persone della presunta validità dell'evoluzione.(2) Malgrado fossero stati smentiti (alcuni anche da scienziati che credono nell'evoluzione), alcuni cavalli di prestigio nella 'stalla di idee' evolutiva persistono nei libri di testo e in altre presentazioni evolutive.

Leggi tutto...

CAPASANTAArticolo tradotto con permesso da www.creation.com

Articolo originale https://creation.com/scallop-mirror-eye

Tradotto da Matteo d’Ambrosio per AISO (www.origini.info)

da Jonathan Sarfati

Age footstock / Alamy Stock Photo 

La capasanta è una vongola di acqua salata commestibile con una conchiglia dalla forma particolare. Ma insolitamente per i molluschi, ha un sistema visivo complesso. Nonostante non abbia un vero cervello, ha fino a 200 occhi, ognuno di circa 1 mm di diametro.

 

Questi occhi sono piuttosto inusuali: invece di una lente per focalizzare la luce in un'immagine, l'occhio della capasanta ha uno specchio per la messa a fuoco.

Leggi tutto...

Utilizzando questo sito, accetti che noi e i nostri partner si possa impostare dei cookie per personalizzare i contenuti come da nostra Cookie Policy